Skip to content

Vecchi merletti

14 novembre 2010

Avete presente il profumo “della vecchia zia“? Si, è quello. Secondo me è uno dei meglio conservati segreti dell’epoca moderna. Chissà… lo tengono in profumeria ma non lo si può acquistare se non si superano i 70? Bisogna imparare gesti massonici per farselo mostrare, l’incauto profumiere che incautamente disvela la sua esistenza ai non iniziati viene sciolto nell’alcool dai Mastri E Sapienti Profumieri Di Antica Scuola (per farne “profumo della vecchia zia“, ovviamente) o cosa?

Ma sto divagando…

Oggi avevo da fare a L’Aquila. Parto per tempo e incontro la zia: vuole venire anche lei.  Tralascio i dettagli del viaggio, che posso riassumere così:

  • Da Casa a L’Aquila: 20′;
  • Dal Parcheggio a Dove Dovevo Andare (100m): 20′;
  • Fare Le Cose Da Fare: 35′;
  • Da Dove Dovevo Andare al Parcheggio (100m): 25′;
  • Da L’Aquila a Casa: 20′.

Non ho parcheggiato dove non si poteva e mia zia cammina piano (ma piano, aiutatemi a dire “piano“). Sono tornato a casa tardi,  ho pranzato da solo; io non apprezzo, sapete,  il desinare da solo. Ho anche perso la parte significativa del G.P. di F1. Comunque lei è stata contenta, certo se avessi parcheggiato lì dove proprio non si poteva avrebbe, metaforicamente, fatto i salti di gioia. Anche io sono stato contento che lei sia stata contenta: voglio bene a mia zia.

Ma…

…cavolo…

…ORA LA MIA MACCHINA HA IL “PROFUMO DI VECCHIA ZIA“!

maledizione…!

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: