Skip to content

L’educazione di un figlio

19 gennaio 2011

Ho passato l’ultima parte dell’anno praticamente segregato a casa nel lazzaretto, io, la Titolare e Cinghialotto, alias di Figlio Piccolo per stazza, impeto e colore, con menu a base di potenti antibiotici.

Non ho quindi molto da raccontare, se non dare libero sfogo all’istupidimento paterno (al quale, ho deciso tre anni fa, non ho intenzione di porre limiti)…

Ma vengo al titolo del post:

Figlio Grande, in un suo raro momento discente, vuole sentirsi raccontare (o meglio confermare) i nomi delle dita della mano, la Titolare si riveste di sapienza e spiega, io sono li tranquillo che mi nutro, distratto.

Titolare: “…E questo è il Mignolo! Quello piccolino e minuscolo!

Figlio Grande: “Si, Il Migno_o. E Questo?”

Titolare: “Questo è l’Anulare, perché porta l’anello“!

Figlio Grande:…_’ane__o si mette ne_’anu_a_e. E poi?”

Titolare: “Il Medio! Quello più lungo che sta in mezzo! Vedi?”

Titolare: “E questo è l’Indice, che Indica!”

Figlio Grande:Vedi papà, Indice perché Indica!!! _o sai?”

Titolare: “E questo più grande è il Pollice!”

Gianc. “Il Pollice… Che Pollica“…

Titolare: “AAAURGH”!

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: